Configurazione per Maxwell render

Forum per: Hardware o Sistema Operativo, Schede Video, processori, driver, assemblati e consigli su quale hardware usare.

Moderatori: visualtricks, cappellaiomatto, natas, Arkimed

Rispondi
  • Advertising
emmo
Messaggi: 37
Iscritto il: lun ott 08, 2012 11:27 am

Configurazione per Maxwell render

Messaggio da emmo » mar feb 10, 2015 11:11 am

Ciao a tutti,
lavoro in uno studio che si occupa di render di interni fotorealistici. Fino ad ora abbiamo usato come software Cinema 4d+vray e come computer lavoriamo su dei Mac pro del 2009, con dual xeon da 2,26ghz e 12gb di ram. Stiamo pensando di fare un upgrade delle macchine e allo stesso tempo avevamo pensato anche di passare a maxwell render. Ho provato la demo della versione 3 e ho notato che i tempi di calcolo sono di molto superiori alle mie aspettative. Per intenderci, un render che vray mi ha calcolato in modo preciso in 4:30 min, maxwell ci ha messo sulle 4 ore per pulirlo in modo soddisfacente. Mi chiedevo quindi, e rivolgo la domanda agli utilizzatori di questo software (anche per altre piattaforme, siccome di fatto lavora con lo standalone), che tipo di render farm sia necessaria per avere tempi decenti di calcolo. Noi di solito facciamo delle basse risoluzioni (lato lungo 1280px) che consegnamo ai clienti per i feedback, che impiegano sui 20 minuti di calcolo con vray (con i mac pro del 2009). L'alternativa migliore resta Corona render, che ho provato su 3ds ed è fenomenale, che però al momento è acerbo su cinema 4d e quindi ci sarebbe da aspettare.

Avatar utente
ocman
Messaggi: 1195
Iscritto il: gio ago 26, 2010 8:39 pm
Località: Verona

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da ocman » mar feb 10, 2015 11:46 am

Ciao io ho usato parecchi motori di render tra cui anche maxwell. Mi piaceva davvero tanto visto che simula la realtà ed era quello che cercavo. Quando ho iniziato a farci la mano ho capito i veri limiti... I tempi. Fare un render da 3000x1648 era quasi impossibile per un pc anche se potente. Poi avevo notato quanto era sensibile alle luci di rimbalzo e quanto si innalzavano i tempi a volte. Quindi creavo scene con poche pareti o il minimo indispensabile. Voi avete già delle belle macchine e facendole lavorare in coppia credo che non avete grossi problemi. Se vi appoggiate poi ad una render farm siete apposto. Ah poi avevo sempre delle difficoltà con le mappature dei materiali e a crearli. Ci sono moltissimi materiali già pronti e li scarichi online direttamente dal programma ma molti sono fatti male. Comunque è davvero poco intuitivo il sistema usato dalla next limit ma forse sono io poco in grado. Da quando sono passato a vray non ho più avuto di questi problemi e ho deciso che continuerò ad usarlo.
Ultima modifica di ocman il mar feb 10, 2015 3:39 pm, modificato 1 volta in totale.

emmo
Messaggi: 37
Iscritto il: lun ott 08, 2012 11:27 am

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da emmo » mar feb 10, 2015 11:52 am

No guarda, al momento usando le nostre macchine (che sono poi due) i tempi sono inaffrontabili. Come detto prima, una scena semplicissima, con solo luce ambientale e grandi aperture per farla entrare, ha impiegato 4 ore per pulirsi (la stessa identica scena con le stesse luci ha impiegato 4 minuti in vray). E stiamo parlando di un 1280px di lato lungo. Questo su una singola macchina, siccome la demo non permette il team render, ma il succo non cambia. Anche se fossero 2 ore sarebbe impossibile da usare per delle produzioni. La mia paura è che ci voglia una render farm da oltre 10000€ per avere tempi non ottimi ma accettabili.

62VAMPIRO
Messaggi: 3807
Iscritto il: lun mar 14, 2005 6:46 pm

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da 62VAMPIRO » mar feb 10, 2015 12:09 pm

Maxwell è un motore unbiased, al contrario di Vray. E' per la sua architettura che non si avranno mai tempi di calcolo accettabili a meno che, appunto, non si abbia una super renderfarm, ma anche in questo caso i tempi sarebbero cmq superiori rispetto ad altri motori biased. E' proprio nella sua caratteristica intrinseca. Qui da noi quando utilizziamo Maxwell pianifichiamo il rendering lanciandolo alla sera, in modo che al mattino sia pronto. Pensare di potenziare l'hardware per abbattere i tempi in modo significativo utilizzando un unbiased è fuorviante: i tempi saranno cmq lunghi e sicuramente più lunghi che non utilizzando un biased.

Avatar utente
ocman
Messaggi: 1195
Iscritto il: gio ago 26, 2010 8:39 pm
Località: Verona

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da ocman » mar feb 10, 2015 12:16 pm

Come ripeto maxwell è molto sensibile a quante luci ci sono ad illuminare una stanza. Se si usa una sola luce ambientale magari dome o hdr ho visto che i tempi restano accettabili. Se invece si illumina la stanza con varie luce emitter la cosa diventa improponibile.
Impiegavo oltre 24 ore per raggiungere 16 SL su una semplice stanza tipo soggiorno. Io non ho macchine come le vostre ma comunque uso i7 di ultima gen e 16 giga di ram e non mi posso permettere dual xeon o cose del genere purtroppo. Per questo ho deciso di passare ad altro.
Purtroppo non conosco i costi per l'uso di una render farm..
Ultima modifica di ocman il mar feb 10, 2015 3:37 pm, modificato 1 volta in totale.

emmo
Messaggi: 37
Iscritto il: lun ott 08, 2012 11:27 am

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da emmo » mar feb 10, 2015 12:22 pm

Vampiro toglimi qualche curiosità, che tipo di renderfarm avete? Fate render di interni? se si, più o meno per fare un 1280px quanto impiegate per pulirlo dal noise?
Sono consapevole che un motore unbiased sia sempre più lento di uno biased, quello che volevo capire era il tipo di spesa da affrontare per avere tempi accettabili con Maxwell. Per tempi accettabili intendo non più di 15 minuti per fare un 1280px per lato lungo.

62VAMPIRO
Messaggi: 3807
Iscritto il: lun mar 14, 2005 6:46 pm

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da 62VAMPIRO » mar feb 10, 2015 3:28 pm

Abbiamo due computer dedicati che hanno caratteristiche simili a quelle di Ocman, ma con 32Gb di RAM. La risoluzione è un problema secondario. C'entra invece quanto detto da Ocman: se usi molti Emitter, cosa che facilmente può essere per un'interno, preparati a lunghe ore di attesa. Personalmente trovo che Maxwell, come tempi, sia più, come dire, "adatto" ad esterni, dove i tempi, seppur lunghi, restano su valori consoni. Ma negli interni sono dolori.
Per tempi accettabili intendo non più di 15 minuti per fare un 1280px per lato lungo.
No, non ci arriverai mai con workstations a portata di freelancer e/o piccoli medi studi. A questo punto ti conviene affidarti alle renderfarm tipo RenderRebus, perchè per arrivare a quei tempi dovresti mettere in piedi una renderfarm da costi improponibili

Avatar utente
hurricane
Messaggi: 2574
Iscritto il: sab ott 29, 2005 5:44 pm
Località: Caserta Provincia

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da hurricane » mer feb 11, 2015 4:47 pm

C'è anche da dire che la scena può essere ottimizzata anche in Maxwell; molti solo perché hanno Maxwell lasciano tutto abilitato anche quando non serve e questo di certo aumenta i tempi di render; ad esempio non usare il Multilight e disabilitare le Caustiche se entrambe le cose non servono, può ridurre i tempi (che come detto non saranno mai a livello di un Biased, però........), come usare vetri AGS, o nel caso di interni toglierli proprio (i vetri);
Come dice questa guida del manuale online, poi, aggiungere Emitters Area alle aperture fa raggiungere un'immagine più pulita a parità di tempo, che non illuminare solo con uno Sky fisico (cosa che hai fatto, se non sbaglio, per fare la tua prova!):
http://support.nextlimit.com/display/tu ... or+renders
:?:

Avatar utente
ocman
Messaggi: 1195
Iscritto il: gio ago 26, 2010 8:39 pm
Località: Verona

Re: Configurazione per Maxwell render

Messaggio da ocman » mer feb 11, 2015 5:23 pm

I vetri infatti non andrebbero nemmeno messi alle finestre.. Poi le caustiche per carità...ancora peggio. Si rischiava di passare le 48 ore per un render decente. Ultima cosa per quanto mi riguarda usare sempre il multi light.. È una delle funzioni più belle e interessanti di maxwell e averlo attivo è vero che aumenta i tempi ma ti puoi gestire l'illuminazione anche in post produzione rispettando sempre il realismo della scena senza far ricalcolare tutto nuovamente.

  • Advertising
Rispondi