Corona render...a voi funziona a dovere?

Forum per: Altri engine come Octane render, Render Man, Red Shift, Cycles ed altri motori esterni.

Moderatori: cappellaiomatto, natas, Arkimed, visualtricks

  • Advertising
62VAMPIRO
Messaggi: 3803
Iscritto il: lun mar 14, 2005 6:46 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da 62VAMPIRO » mar giu 21, 2016 10:11 am

Adesso ci metto un pò di pepe............. ;) ;) . Se si vuole velocità e semplicità di setup della scena, perchè non provare Arnold? Sicuramente più stabile di Corona, purtroppo afflitto da crash continui, almeno nella mia esperienza, dovuti ovviamente alla sua giovane età, mentre da questo punto di vista Arnold è molto, ma molto stabile.............

Avatar utente
enzo_87
Messaggi: 1776
Iscritto il: gio nov 24, 2011 5:28 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da enzo_87 » gio giu 23, 2016 1:50 pm

allora, evitando le cose giuste corona non salta.
ho avuto modo di testarlo su un mobile qua in ufficio, non posso postare immagini in quanto "TOPP SICRET".

riassumendo:
con corona si ha un settaggio/lavoro molto veloce del modello...la preview di lavoro col render finale é ottima, la preview interattiva di cinema sembra funzionare a dispetto di quella di corona, ma non cosí rapida ad apparire.

mettendo peró a paragone con vray, una volta settato a dovere, posso dire che:

-vray batte corona a velocita di render finale, ovviamente anche grazie all'adaptive DMC, ho 20 min di vray contro 1h e 49m di corona, 200 passaggi per avere all'incirca la stessa qualitá.

-materiali: conoscendo gia vray devo dire che settare i materiali di corona é piuttosto semplice. mancano alcune cose che aiutano, come piu canali speculari di vray, che evitano di creare mille blend material.
"va be ma che ti cambia" direte voi. cambia che se li salvo in libreria, quando li importo nel progetto nuovo spesso e volentieri mi perde i materiali nei canali.

-corona restituisce colori molto piu vivaci di vray e ci sono alcune differenze nelle riflessioni, che a mio avviso sono migliori in corona

bello il fatto di dover settare solo la scena, poco meno bello che il render duri di piu, e l'ho testato su una scena piu semplice di quelle con cui devo lavorare di solito.
vero anche che se non si sa dove mettere le mani, per un render di 800x600 con vray ci si mettono ore.

la scelta finale tra i due e difficile comuque. il tempo che risparmi nei settaggi di render lo spendi in attesa di calcolo con corona, e viceversa con vray.

sono curioso di provare il nuovo vray, sperando che esca a breve

Avatar utente
enzo_87
Messaggi: 1776
Iscritto il: gio nov 24, 2011 5:28 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da enzo_87 » gio giu 23, 2016 6:32 pm

secondo test:

in quella di vray ho dovuto coprire i mobili rimasti attivi...se no mi inc....o pfiu .
comunque, a questo giro ho testato i settaggi di vray,lanciando un render a 800x600 ci aveva messo un'ora e mezza non settato.
allora ho riprovato per un confronto.

settaggi sono:
-AA: min sub 1, max sub 16, threshold 0.02
-DMC sampler: noise threshold 0.005, global subdiv multiplier 24 (materiali e luci tutte lasciate a 8)
-IG: preset 04 IR-LC_medium
tempo di render di quel quadratino: 32 min e 57 sec
vray.jpg
sampler.jpg
per corona invece ha cotto 25 minuti
corona.jpg
per ora questo é, probabile che abbia sbagliato a settare la scena, ma con quei settaggi ho ottenuto i tempi piu brevi con vray. altri settaggi erano decisamente piu alti.
pronto a fare altre prove anche su vostro consiglio :)

PS: noto che l-immagine di corona mi risulta piu scura di quello che é nel mio viewer di cinema, e pure di quando la apro normalmente. se clicco sull'immagine qua nel forum si vede giusta.
possibile causa? :o

Sirio76
Messaggi: 993
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da Sirio76 » gio giu 23, 2016 10:38 pm

enzo_87 ha scritto:global subdiv multiplier 24
Non hai capito come funziona il moltiplicatore;)
Impostato a 1(default) se hai 8 suddivisioni su una luce o un materiale le lascia a 8, se invece fossero 32 le lascerebbe a 32 e così via(senza entrare nel merito del funzionamento del calcolo adattivo che ora ti confonderebbe solo le idee).
Portandolo a 2 moltiplichi 8x2, quindi sarebbe come portare le suddivisioni a 16(o a 64 nel caso 32 sub.), portando il moltiplicatore a 24 hai moltiplicato 8x24, quindi 192 suddivisioni(mentre immagino che avresti voluto impostarle globalmente a 24), e agendo indistintamente su tutti i materiali, le luci ecc tutte queste suddivisioni non fanno altro che allungarti a dismisura(e inutilmente) i tempi di calcolo. Ricordo sempre che il numero di samples effettivi è dato dal prodotto delle suddivisioni, per farti capire i numeri in gioco con 192 suddivisioni hai 192x192=36864 samples mentre con 8 ne avresti solo 8x8=64, ora tra 36864 e 64 c'è un "filino" di differenza come puoi immaginare;) tutti quei samples sono davvero uno sproposito a meno che non si abbiano validi motivi per usarli.
Il mio consiglio rimane sempre il solito, se non si hanno conoscenze approfondite del funzionamento del sistema AA/DMC(che sono interdipendenti tra loro al fine di bilanciare raggi primari e secondari), meglio lasciare tutti i parametri di default che sicuramente si fanno meno danni(parlo di tempi di calcolo).
Se si sa dove mettere le mani il DMC sampler può anche fare miracoli, ma il 99% delle volte che ci si improvvisa senza avere solide basi si finisce solo per perdere tempo inutilmente.
Sempre in questo spirito, ti sei chiesto che senso abbia impostare il threshold dell'AA a 0,02 e quello del DMC a 0,005? quale era il tuo scopo? Da quello che vedo è una scena semplicissima, anche su hardware modesto dovrebbe renderizzare in pochi minuti a prescindere dal renderer utilizzato.
Oggi ci sono renderer che non ti offrono la possibilità di intervenire come su Vray, il vantaggio è che "prendi e renderizzi" pur non avendo alcuna conoscenza del funzionamento interno, lo svantaggio è che hai poco margine di ottimizzazione, mentre come detto sapendo come e dove ottimizzare si riescono a contenere di molto i tempi di calcolo con Vray.
Quindi hai tre scelte, orientarti verso questi motori(tipo Corona, Arnold, Octane ecc) dove non dovrai/potrai spippolare con tanti settaggi, rimanere su Vray 1.9 lasciando tutto di default oppure andandoti a studiare come funziona il DMC(su tutorial gratuiti come quelli di Akin Bilgic ad esempio) in modo da agire con cognizione di causa, oppure scaricare la demo del nuovo Vray che come i motori della prima opzione non ha praticamente più nulla da settare ne in termini di AA/DMC ne sui materiali, luci, GI ecc.(pur lasciandoti la possibilità di intervenire qualora ne avessi voglia).
enzo_87 ha scritto: PS: noto che l-immagine di corona mi risulta piu scura di quello che é nel mio viewer di cinema, e pure di quando la apro normalmente. se clicco sull'immagine qua nel forum si vede giusta.
possibile causa?
Quasi certamente hai un profilo del colore sbagliato, se hai salvato un'immagine a 8bit accertati solo che abbia incorporato il profilo sRGB e che questo venga letto correttamente quando lo apri in Photoshop. Stessa cosa se invece avessi salvato con profilo di colore lineare a 16/32bit, se ti può essere utile in questo filmato dal minuto 4:00 spieghiamo come aprire i file in PS col giusto profilo : https://www.youtube.com/watch?v=RuLrGTGCj1Y
http://www.3drenderandbeyond.com
http://www.3dtutorialndbeyond.com > materiali e scene per Vrayforc4d, tutorial e altro
http://www.facebook.com/3drenderandbeyond
http://forum.3dtutorialndbeyond.com > nuovo forum per informazioni su Vrayforc4d, Cinema4d e altro

Avatar utente
enzo_87
Messaggi: 1776
Iscritto il: gio nov 24, 2011 5:28 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da enzo_87 » gio giu 23, 2016 11:14 pm

grazie come sempre della risposta :) .

innanzitutto, il discorso delle global subdivision lo avevo capito, ho specificato dicendo che per le luci erano tutt ad 8 per dire che non le avevo toccate.

il mio ragionamento, molto probabilmente non corretto, è nel settare l'AA in modo da non avere oversamples inutili, ottenendo quindi una mappa sampler piu sul blu che sul rosso.
lessi il tutorial che avevi postato relativamente ad AA e a DMC.
ho pensato di voler fare lavorare maggiormante il DMC che l'AA, quindi aumentando l'accuratezza del DMC mettendo appunto a 0.005 e aumentando le global subdivision, e dando un pochino in piu di tolleranza all'AA dando quello 0.02.

il 24 delle global sub non è stato messo a caso. tnendo d'occhio il sampler, a 24 la mappa mi sembrava accettabile. con i settaggi di dafault la mappa era completamente rossa e successivamente ho ottenuto quella postata.

mi sono visto anche il mastering di grant warwick e il video rlativo a questo argomento. lui agisce leggermente diversamente dal link da postato:
prima rende il piu blu possibile il sampler agendo solo sull'AA, e poi con i canali di riflessione , lighting e GI aumenta le suddivisioni fino ad avere le singole mappe senza noise.

avevo provato ad agire così prima di aver letto il tutorial, probabilmente mi sono incasinato ancora di piu.
sto cercando di capire come funziona sto benedetto AA...ma risulta al quanto ostico.

relativamente al profilo colore: è tutto di default...
ma non capisco perché l'anteprima qui sul forum è di una tonalita...e se si apre clicandoci sopra di un'altra

Sirio76
Messaggi: 993
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da Sirio76 » gio giu 23, 2016 11:53 pm

Immaginavo avessi visto i tutorial di Grant Warwick, i settaggi sono gli stessi;) il problema è che lui sta lavorando in un certo settore dell'illustrazione e l'esempio che ha fatto è estremamente semplice, diversamente noi che lavoriamo presumibilmente nel campo della visualizzazione architettonica e che dobbiamo affrontare scene con decine o centinaia di luci e shader e geometrie più complesse, abbiamo bisogno di altri settaggi per ottenere immagini ragionevolmente pulite in tempi accettabili, se usassi quei parametri sarei disoccupato;)
Inoltre è concettualmente sbagliato cercare di ottenere i render elements di riflessioni, illuminazione ecc perfettamente privi di noise, se da un lato è vero che questi ci dicono dove si concentra il rumore e possono esserci utili per capire dove agire per ridurlo qualora sia eccessivo, dall'altro lato di fatto anche render elements con una giusta quantità di noise potranno restituire immagini perfettamente pulite poiché il rumore dei singoli canali si impasterà con quello degli altri e con i pattern delle tessiture.
Attenzione al sample rate pass, ti indica solo dove l'AA sta buttando i samples(blu=min subdivision, rosso=max subdivision, verde e sfumature tutto quello che c'è in mezzo), non ti da indicazione dell'efficenza che stai ottenendo dal tuo engine. Nel tuo esempio il sample rate mi dice che l'AA non ha lavorato per nulla sulle superfici più larghe e ha lavorato molto sui dettagli geometrici, e in linea di principio sarebbe anche giusto, il problema è che anche se il tuo AA ha lavorato decentemente, il tuo DMC ha sicuramente lavorato molto più del dovuto buttando tonnellate di samples in zone dove di certo non sarebbe stato necessario.
Dimenticavo... quando tu abbassi il max subdivision dell'AA dimezzandolo(come nel tuo esempio portandolo dal valore di default di 32 a 16), di fatto internamente Vray tenta di bilanciare i raggi andando a compensare(anche se non te lo fa vedere) nel global subdivision multiplier(se nell'AA dimezzi, nel GSM moltiplichi proporzionalmente), quindi di fatto impostandolo a 24 sarebbe come averlo in effetti a 48, e come sempre ricordo il semplice calcolo 8subx48=384, 384x384=147456samples, chiaramente 64samples (8x8 suddivisioni) potrebbero essere poche in alcuni casi su materiali o luci, ma di certo andandone a prendere oltre 2000 volte di più e inoltre indistintamente per ogni materiale e luce, non hai fatto altro che perdere tempo prezioso.
Ultima cosa, mio parere personale... perché perdere tempo su questi aspetti tecnici quando invece l'emozione che può regalare un render non ha nulla a che fare con il livello di noise, la precisione dell'AA o l'accuratezza della GI? molto meglio investire il proprio tempo andando a lavorare su colori, luci, materiali, composizione ecc, l'impatto visivo e tutto li;)
http://www.3drenderandbeyond.com
http://www.3dtutorialndbeyond.com > materiali e scene per Vrayforc4d, tutorial e altro
http://www.facebook.com/3drenderandbeyond
http://forum.3dtutorialndbeyond.com > nuovo forum per informazioni su Vrayforc4d, Cinema4d e altro

Avatar utente
ocman
Messaggi: 1061
Iscritto il: gio ago 26, 2010 8:39 pm
Località: Verona
Contatta:

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da ocman » ven giu 24, 2016 12:32 am

Sirio ha scritto:Ultima cosa, mio parere personale... perché perdere tempo su questi aspetti tecnici quando invece l'emozione che può regalare un render non ha nulla a che fare con il livello di noise, la precisione dell'AA o l'accuratezza della GI? molto meglio investire il proprio tempo andando a lavorare su colori, luci, materiali, composizione ecc, l'impatto visivo e tutto li;)
Santissime parole..... ;) ;)

Sono molto interessato riguardo alla discussione perchè trovo giusto sapere come "lavora" vray in base alle impostazioni ed è corretto sapere a cosa servono tutti quei parametri... ma trovo sia abbastanza complessa la cosa purtroppo.... :P

Avatar utente
enzo_87
Messaggi: 1776
Iscritto il: gio nov 24, 2011 5:28 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da enzo_87 » ven giu 24, 2016 7:12 am

. Ultima cosa, mio parere personale... perché perdere tempo su questi aspetti tecnici quando invece l'emozione che può regalare un render non ha nulla a che fare con il livello di noise, la precisione dell'AA o l'accuratezza della GI? molto meglio investire il proprio tempo andando a lavorare su colori, luci, materiali, composizione ecc, l'impatto visivo e tutto li;)
Sono d'accordo con te su quanto dici, e ti spiego il motivo della mia "ostinazione".
Primo motivo è che sono ingegnere, quindi cocciuto appunto :), e vorrei capire il perché di certe cose, anche perché vorrei spingermi oltre il livello base di vray.
In secondo luogo perché ho dei tempi da rispettare, se voglio "giocare" con luci e materiali non posso aspettare troppo tempo prima di vedere qualcosa ogni volta.
Se i capi mi chiedono "come mai ci mette troppo" non gli posso dire "non lo so...".

In poche parole, vorrei essere cosciente di quello che faccio.
Ho provato a leggere anche la guida di Legrenzi ma non mi sono trovato così bene...solo una serie di esempi con le sue conclusioni e paragoni...ma spiegazioni zero (mi riferisco sempre all'AA).

Mi armo di pazienza e mi rimetto a studiare...vray non l'avrà vinta così facilmente....e al massimo si fonde il computer della ditta.....ahahahaha ;)

Avatar utente
enzo_87
Messaggi: 1776
Iscritto il: gio nov 24, 2011 5:28 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da enzo_87 » ven giu 24, 2016 10:43 am

forse ho capito dove sbaglio (e me lo hai anche detto 8-) )
credo che mi ostino a voler ottenere una mappa blu...per niente, quando in realtá ottenere zone rosse non vuol dire sia meno lenta(ma correggi ancora se dico cagate).
quindi sto provando a fare passo passo:
- AA con luci, ombre, riflressione e glossy disattivato--->ottenuto risultato accettabile a 4, differenza a 8 minima
-DMC attivando in ordine luci e ombre, e poi riflessione e glossy--->ottenuto luci con sub a 16, materiali con sub a 8 accettabile
-GI ho usato un preset

ora vediamo

Sirio76
Messaggi: 993
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Corona render...a voi funziona a dovere?

Messaggio da Sirio76 » ven giu 24, 2016 11:12 am

enzo_87 ha scritto:e vorrei capire il perché di certe cose, anche perché vorrei spingermi oltre il livello base di vray.
È qui che sta l'errore;) per spingerti oltre e ottenere una buona immagine devi guardare ad altre cose, ottima geometria, ottimi materiali, ottime luci, ottime inquadrature e in generale senso artistico, e mettici anche postproduzione. Pensare di innalzare il proprio livello andando a lavorare sul livello di noise è concettualmente sbagliato.
Il tutorial postato ti serve per capire il funzionamento del DMC in rapporto all'AA è fin li è altamente formativo, ma alla fine ripeto, applica l'esempio ad una situazione astratta, scene di architettura reali necessitano di determinate accortezze se si vuole stare nei tempi. C'era anche il tutorial di John Connell che applicava alla lettera i principi illustrati da Bilgic, solo che per un semplice interno ci metteva 7 ore... Poi ha postato la scena sul forum Chaosgroup e Vlado ha abbassato i tempi a un'oretta se non ricordo male, questo per dire che scene diverse richiedono accortezze diverse e applicare la matematica incuranti delle specifiche problematiche non sempre paga.
Per rispondere al tuo messaggio privato, ti confermo che poi il tutto viene diviso per il max subdivision dell'AA, e non solo... interviene anche il calcolo adattivo impostato nel DMC tramite amount e soglia. Per spiegarti tutto ci vorrebbe un po' di tempo, nel mio corso ci metto due lezioni per spiegare questa roba è alla fine della spiegazione il mio consiglio è di interessarsi poco a questi aspetti per un semplice motivo, ci vuole tempo, tanto tempo per avere il controllo e metabolizzare questi aspetti del software, e ora che si sarà ottenuta la padronanza sarà uscita la prossima versione di Vray che renderà tutto lo sforzo fatto vano, in quanto il metodo di sampling cambierà radicalmente rendendo(per fortuna) obsolete queste tecniche.
Io per tutti i miei lavori uso settaggi di default il 90% delle volte, trovo molto più produttivo lavorare individualmente su suddivisioni di materiali e luci, e al più rimuovere noise persistenti in postproduzione. Proprio riguardo alla rimozione delle noise in post, vi siete chiesti perché Renderman, Vray, Corona(e immagino a breve anche altri) abbiano integrato un denoiser direttamente nei software? Il motivo è che si sono resi conto che la maggior parte dei professionisti devono lavorare su tempi stretti, ed è altamente preferibile ottenere render sufficientemente puliti per poi rimuovere solo il rumore più ostinato in post, per cui hanno deciso di integrare direttamente quest'opzione anche perché intervenendo direttamente all'interno del software si riesce a fare meglio, questo per togliervi dall'imbarazzo se usare o meno dei denoiser in post... la cosa è talmente efficiente e diffusa che l'hanno integrata direttamente nei renderer...
Come sempre sono alle strette con i tempi e perdonami ma a spiegare tutto in dettaglio non c'è la faccio, se mi mandi la scena quando posso la imposto come farei per un mio lavoro e te la invio in modo che possa fare un raffronto tra tempi di calcolo e qualità rispetto a quanto ottenuto finora.
http://www.3drenderandbeyond.com
http://www.3dtutorialndbeyond.com > materiali e scene per Vrayforc4d, tutorial e altro
http://www.facebook.com/3drenderandbeyond
http://forum.3dtutorialndbeyond.com > nuovo forum per informazioni su Vrayforc4d, Cinema4d e altro

  • Advertising
Rispondi