Little Paradise

Forum per: Modellazione, Texturing, Animazione, Composting e tutto quello che riguarda il normale utilizzo di Cinema4D.

Moderatori: natas, Arkimed, visualtricks, cappellaiomatto

Rispondi
  • Advertising
Avatar utente
paolo85
Messaggi: 7
Iscritto il: mar feb 11, 2020 10:50 am

Little Paradise

Messaggio da paolo85 »

Buongiorno, condivido un piccolo progetto personale, l'dea era quella di ricreare una porzione di spiaggia con mare.
Ho utilizzato per la simulazione dell' acqua X-particles con il suo sistema di dinamiche quindi sono partito da un semplice box emettitore "box" con dimensioni 330x60x300 cm con emissione delle particelle esagonale. Le dinamiche utilizzate per creare la simulazione sono state XpfluidFx che mi ha permesso la creazione del liquido in maniera corretta (anche se in corso d'opera Insydium ha aggiornato il plugin con xpFluidFlip che calzava a pennello su questa tipologia di simulazione, ma non ho avuto la forza di ripartire da 0), xpWave per la creazione delle onde e infine xpFoam al quale ho agganciato un emettitore per la creazione della schiuma.
Gli scogli utilizzati sono dei modelli della Quixel dove ho applicato un tag xpCollider per la collisione con la schiuma e il mare, ho apportato solo dei piccoli ritocchi agli scogli in quanto non venivano letti in maniera accurata dalle particelle.

Video animazione
https://vimeo.com/435718407

in questa versione nella parte finale c'è qualche passaggio della realizzazione per chi fosse interessato
https://www.youtube.com/watch?v=VnquUPLy_bU


Il calcolo della simulazione è stato all'incirca di 18 ore che hanno generato 250 GB di cache nella quale si trovano le particelle del mare, quelle della schiuma e infine la mesh.

Le dimensioni delle particelle che hanno portato alla formazione del mare sono di 0,55, ho fatto anche qualche test con dimensioni inferiori fino a 0,4, ma lavorando sulla mesh i risultati erano simili.

La simulazione dei pesci è stata creata partendo dall'animare un singolo pesce attraverso dei semplici Joint, in seguito, utilizzando il nuovo sistema di dinamiche xpFlock, ho creato la simulazione completa del banco di pesci.
Una parte in cui ho trovato delle difficoltà è stata la creazione della Vertex Map per far sì che la spiaggia rimanesse bagnata con l'arrivo delle onde.
Ci sono stati dei problemi perché non c'è stato modo di far leggere direttamente l'xpOVDBmesher creato alla Vertex Map applicata alla spiaggia, quindi ho dovuto creare un Alembic che è stato letto senza difficoltà con Corona Renderer, mentre con Redshift non si riusciva nemmeno in questo modo.

Come motori di render ho utilizzato Corona Rendere per la vista dall'alto, Redshift per la camera frontale. I tempi di render sono stati per quanto riguarda Corona Renderer intorno a 2 minuti/frame utilizzando un 3950x. Per Redshift le tempistiche sono simili, ma in più ha calcolato anche la schiuma, cosa che non era possibile con Corona perchè non ha un tag che permette la lettura delle particelle, quindi sono state renderizzate con Redshift e in un secondo momento ho fatto un compositing con Fusion.
Allegati
red_mare0172.jpg
red_mare0172.jpg (1.13 MiB) Visto 192 volte
vertex map.jpg
particelle.jpg
corona_foam.jpg

Avatar utente
masterzone
Site Admin
Messaggi: 9367
Iscritto il: ven set 17, 2004 5:34 pm
Località: Verona

Re: Little Paradise

Messaggio da masterzone »

lavoro eccellente! veramente, molto bello e ricco di particolari, mi ci perdevo dentro mentre lo guardavo. Metto solo un appunto che stona leggermente ma credo sia dovuto alla porzione, quindi l'effetto Diorama che ho notato, ovvero la simulazione si "avverte" che e' solo in una porzione e quindi ci sono delle velocità' e dei pesi che non lo fanno sembrare mastodontico ma piccolo. Quindi se ci fosse un rallentamento di un 20% sarebbe tutto piu "pesante".
Ma ripeto, sicuramente e' dovuto al fatto che la simulazione e' relativa ad una porzione quindi l'acqua rimbalza in una piccola area :)
Per il resto, stupendo!

Sirio76
Messaggi: 1598
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Little Paradise

Messaggio da Sirio76 »

Ciao Paolo, è la prima volta che vedo un tuo messaggio quì sul forum(sono Stefano di 3DRnB;) ) direi bel lavoro come sempre! che c'è ancora qualcosa da migliorare ma è molto promettente :)
Senza nulla togliere alla qualità già ottenuta penso che potresti migliorare con poche accortezze. Intanto rallenterei il moto ondoso, come gusti personali eliminerei i pesci che anche se tecnicamente non sono male di fatto distraggono troppo dal soggetto della scena(come si dice, l'effetto è bello quando si vede poco, come nel caso delle alghe ad esempio). Poi aggiungerei una mappa per l'umidità lasciata dalle onde sulla sabbia. Infine renderei il tutto meno "violento", mi spiego, se fossero onde che si infrangono su una scogliera andrebbe bene così, ma siccome da titolo del topic vorresti simulare un piccolo paradiso, allora cercherei di rendere tutto più rilassante, quindi onde più lente, meno schizzi ecc.
Comunque ripeto gran lavoro, su queste cose ho visto poche persone raggiungere la tua qualità su C4d ;)

Avatar utente
paolo85
Messaggi: 7
Iscritto il: mar feb 11, 2020 10:50 am

Re: Little Paradise

Messaggio da paolo85 »

Grazie masterzone e Stefano, mi fa molto piacere il vostro intervento avete entrambi perfettamente ragione sicuramente si può fare sempre meglio.
Le onde sono effettivamente troppo intense e veloci, purtroppo sono consapevole di questo, ma è stato l'unico modo per avere l'effetto di schiuma che desideravo, infatti se avessi mantenuto un intensità inferiore (sicuramente più reale e fisicamente corretta) non riuscivo ad ottenere la schiuma che volevo a livello ottico.
I pesci sono stati una forzatura e anche loro risultano troppo veloci, ma ero troppo curioso di provare e testare la nuova dinamica xpFlock uscito tanto bene mentre creavo questa simulazione e non ho saputo resistere.
Per quanto riguarda la mappa come accentato ho avuto vari problemi per creare la Vertex map con lo strumento xpOVDBmesher il quale non veniva letto in nessun modo da questa, ma ho dovuto creare un Alembic del mare e inserirlo nella vertex map solo a quel punto sono riuscito a creare una mappa per l'umidità almeno per Corona. Mentre per Redshift uscivano comunque degli errori in fase di render i quali magari sono dovuti alla mia poca esperienza con questo motore, il quale sto provando solo da un mesetto per sostituire Cycles 4D per quando mi trovo a utilizzare X-Particles.

  • Advertising
Rispondi