Prima scena con Vray 5

Forum dedicato a tutti i motori di rendering come Vray, Corona, Octane, RedShift, inserite i vostri rendering e postate le vostre problematiche.

Moderators: natas, Arkimed, visualtricks, cappellaiomatto

  • Advertising
User avatar
masterzone
Site Admin
Posts: 9513
Joined: Fri Sep 17, 2004 5:34 pm
Location: Verona

Re: Prima scena con Vray 5

Post by masterzone »

mi intrometto...se devo essere sincero l'effetto del cielo blu dopo il tramonto, DUSK, l'ho sempre fatto con un HDR ben sistemato, ne ho trovati di bellissimi tra cui quelli di CGSKIES, sito ora meno frequentato rispetto a qualche anno fa, ma se ne trovano molti. Io presi questo che vedi in JPG e messo in contro luce viene uno spettacolo. Poi se ha una risoluzione molto alta, lo puoi usare anche visivamente con qualche spruzzata di nuvolette, certo devi trovare delle belle bestie perche' non si grani, ed e' sempre difficile usarli anche a livello visivo...
Attachments
CGSkies_0280_thumblarge.jpg
CGSkies_0280_thumblarge.jpg (30.45 KiB) Viewed 243 times

pitdown1994
Posts: 164
Joined: Mon Nov 04, 2019 2:47 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by pitdown1994 »

Hai perfettamente ragione Sirio... è che non sono mai stato abituato a farlo quindi mi scordo sempre questo passaggio.
Allego la foto che ho trovato in rete che più si avvicina all'atmosfera che voglio replicare nel render, inquadra l'esterno mentre io vorrei inquadrare la sala, però credo che come reference possa andare bene
Attachments
AAA_lanz-hotel-ristorante-notturno-2.jpg
AAA_lanz-hotel-ristorante-notturno-2.jpg (86.29 KiB) Viewed 239 times

pitdown1994
Posts: 164
Joined: Mon Nov 04, 2019 2:47 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by pitdown1994 »

Grazie Masterzone dell'aiuto, mi sono segnato GCSKIES tra i preferiti nella cartella HDR. Ora però ascoltando come te tratti l'HDR mi rendo conto che io non faccio cosi. Mi spiego, Io ho l'abbonamento a CGtexture e da li posso scaricare con i 2500 crediti al mese ,poi uso HDRheaven perchè sono gratis e basta per ora! poi scarico quasi sempre l'hdr a risoluzione massima e poi cerco di regolarlo in scena... dico l'hdr perchè non uso mi i cieli jpeg perchè non sono mai riuscito a inserirli correttamente. Poi cosa ancor più grave io uso sempre L'HDR a livello visivo!

Se ho capito bene a "livello visivo" intendi il cielo che si vedrà nel render, mentre l'altra opzione è quella di usarne un'altro per le riflessioni/illuminazione vera e propria. Questo l'ho imparato dal tuo corso su Vray e faccio sempre cosi ormai... Però mi rendo conto che è un metodo che mi limita moltissimo nella composizione dell'immagine.
#mainagioia

Sirio76
Posts: 1819
Joined: Sun Nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by Sirio76 »

Se usi un'hdr con una buona risoluzione e qualità non c'è bisogno di aggiungere una seconda immagine di sfondo, con il file indicato da Alex non useresti un'hdr ma di fatto una ldr per illuminare.
Tornando alla foto, mi sembra un buon esempio da cui partire, luci calde ed esterno freddo.
In questa circostanza il cielo illumina pochissimo rispetto alle luci artificiali, non essendo la luce predominante procederei così, parti con le luci artificiali con una temperatura intorno ai 3000°e un'intensità verosimile(fatti un giro di produttori di corpi illuminanti per renderti conto dei flussi in lumens).
Ora hai il tuo primo punto fermo, sono dati abbastanza certi quindi sai che la luce artificiale è a posto e necessiterà solo di piccoli aggiustamenti. Puoi quindi procedere con l'esposizione della camera, se hai oggetti in movimento o DOF allora dovrai giocare con i tre parametri(ISO, SS, Fnumber) compensandone i valori, se non hai queste due necessità allora il parametro scelto è ininfluente, puoi pure portare l'ISO a 60000 o lo shutter speed a un centesimo di secondo se serve, non ti rimane che trovare il giusto valore e ti bastano un paio di test.
Ti ricordo di fare tutti i test nel frame buffer aggiungendo da subito un minimo di compressione degli highlights e una curva filmica(accade nelle fotocamere reali e deve accadere anche nel tuo render, altrimenti l'immagine lineare presenterà "difetti" che ti porteranno fuori strada).
Ora hai due punti fissi, luci artificiali ed esposizione camera, non ti rimane che giocare col cielo notturno affinché si avvicini al risultato della foto.
Puoi banalmente usare una dome light colorata con intensità adeguata, puoi usare un'hdr notturna e un physical sky opportunamente tarati, oppure puoi semplicemente usare un file ldr(lo puoi fare solo in questa circostanza visto che l'illuminazione portata è molto bassa). Questa sarà l'ultima componente, ti darà un bel contrasto caldo/freddo sulle finestre, dei riflessi a pavimento o nelle altre parti riflettenti, e un minimo di tinta blu in prossimità delle aperture, nell'insieme se spegnessi le luci artificiali avresti un'immagine molto buia con una vaga tinta blu.
Se hai esperienza e ti muovi in modo rigoroso non avrai bisogno di altri interventi rispetto a quanto detto, in alternativa puoi semplicemente giocare col Light Mix per raffinare il setup, dico raffinare e non stravolgere, perché vorrebbe dire aver fatto scelte sbagliate a monte.

Sirio76
Posts: 1819
Joined: Sun Nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by Sirio76 »

Ti allego un'esempio fatto in due minuti, ovviamente è terribile ma è giusto per farti vedere la procedura;)
Attachments
test luci.jpg
test luci.jpg (78.44 KiB) Viewed 233 times
test luci.c4d.zip
(69.96 KiB) Downloaded 7 times

User avatar
masterzone
Site Admin
Posts: 9513
Joined: Fri Sep 17, 2004 5:34 pm
Location: Verona

Re: Prima scena con Vray 5

Post by masterzone »

pitdown1994 wrote:
Fri Oct 09, 2020 11:08 am
Grazie Masterzone dell'aiuto, mi sono segnato GCSKIES tra i preferiti nella cartella HDR. Ora però ascoltando come te tratti l'HDR mi rendo conto che io non faccio cosi. Mi spiego, Io ho l'abbonamento a CGtexture e da li posso scaricare con i 2500 crediti al mese ,poi uso HDRheaven perchè sono gratis e basta per ora! poi scarico quasi sempre l'hdr a risoluzione massima e poi cerco di regolarlo in scena... dico l'hdr perchè non uso mi i cieli jpeg perchè non sono mai riuscito a inserirli correttamente. Poi cosa ancor più grave io uso sempre L'HDR a livello visivo!

Se ho capito bene a "livello visivo" intendi il cielo che si vedrà nel render, mentre l'altra opzione è quella di usarne un'altro per le riflessioni/illuminazione vera e propria. Questo l'ho imparato dal tuo corso su Vray e faccio sempre cosi ormai... Però mi rendo conto che è un metodo che mi limita moltissimo nella composizione dell'immagine.
#mainagioia
Mah diciamo che quando inserisci un HDR nel cielo, capita spesso che per motivi di gradevolezza della luce rispetto a quello che vedi, i due non vadano d'accordo.

io in generale faccio cosi:

1) inserisco l'HDR corretto, bello blu o al tramonto tipo DUSK, e regolo tramite il suo filtraggio (Vray bitmap o filtro di cinema) come la luce viene, che le superfici tirino bene al blu profondo come nella foto esempio che hai inserito.

2) generalmente mi accorgo che il risultato ottenuto a livello di luce sulle superfici non sia esattamente bello da vedere nel cielo perche' per svariati fattori, capita che l'HDR si possa leggermente rovinare, o tirare ad essere un po smorto. In generale a me capita sempre che quello che uso come modello di illuminazione poi non mi vada bene a livello visivo.

3) metto un override piu che altro per la parte visiva, per riflessioni e rifrazioni va bene quello che usi per illuminare, ma spesso e' la parte "visibilità" che non e' bello. Quindi capita che si vada a sostituire anche con un qualcosa di completamente diverso, anche un backplate, ovvero un background oppure anche lo stesso HDR pero' con filtraggio diversi o forze diverse..

Dopo questa fase, via alle danze con le luci artificiali interne :)

pitdown1994
Posts: 164
Joined: Mon Nov 04, 2019 2:47 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by pitdown1994 »

Mi sono messo a lavorare all'illuminazione interna come consigliato da Sirio. Ho trovato fisicamente il faretto e ne allego la foto dove si leggono i valori di lumen e temperatura che ha il faretto. Per il resto mi avete illuminato con tutti questi consigli e la scena allegata da Sirio mi ha chiarito un sacco di cose. Ora lavoro e cerco di raggiungere un immagine presentabile e ve la mostro ... sicuramente arriverò la prossima settimana perchè il materiale che mi avete dato su cui lavorare è tantissimo, o sono io lento :(
Attachments
potenza faretto.jpg
potenza faretto.jpg (214.33 KiB) Viewed 219 times
faretto led.jpg
faretto led.jpg (202.3 KiB) Viewed 219 times

User avatar
masterzone
Site Admin
Posts: 9513
Joined: Fri Sep 17, 2004 5:34 pm
Location: Verona

Re: Prima scena con Vray 5

Post by masterzone »

Prendi i valori delle lampadine un po con le pinze, perche' comunque ci sono svariati fattori che ne alterano le caratteristiche, in primis impostazione della camera. i nostri occhi lavorano diversamente rispetto ad una telecamera reale, quindi se soggetto ad esposizione variabile e i lumen potrebbero cambiare drasticamente. Oltretutto se utilizzi le IES per fare dei faretti, anche li ci sono fatturi di profondita' della luce che cambiano molto l'effetto.

Anche per i gradi K spesso c'e' da lavorarci un po su perche' se metti quelli che spesso sono elencati nelle caratteristiche di un punto luce, viene troppo esagerato l'effetto e avvolte devi andare un po a naso :)

pitdown1994
Posts: 164
Joined: Mon Nov 04, 2019 2:47 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by pitdown1994 »

Confermo ... sembrava un night club con la temperatura a 4000k e 500 lumen di potenza. Comunque è pazzesco Vray 5 ragazzi , mi sento quasi bravo usandolo ma è tutto merito del motore di render, assurdo il cambiamento che hanno fatto dalla versione 3.7!!!

Sirio76
Posts: 1819
Joined: Sun Nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Prima scena con Vray 5

Post by Sirio76 »

Perché piegare le leggi della fisica? se con l'illuminazione scelta veniva buio i casi sono due, lo sarebbe stato anche nella realtà(quindi errore del progettista), oppure l'esposizione della camera era sbagliata. Vray è molto accurato per quanto riguarda le intensità. Parti da dati certi e costruisci su quelli, diversamente se parti da premesse sbagliate te le porterai dietro e influenzeranno tutto quello che andrai a fare, da un'esposizione sbagliata che non si sposerà con un cielo fisico(tanto per fare un'esempio) ai materiali ecc.

  • Advertising
Post Reply