setting

Forum per: Modellazione, Texturing, Animazione, Composting e tutto quello che riguarda il normale utilizzo di Cinema4D.

Moderators: natas, Arkimed, visualtricks, cappellaiomatto

Post Reply
  • Advertising
cristiano.trapani
Posts: 17
Joined: Thu Oct 03, 2019 12:39 pm

setting

Post by cristiano.trapani »

Buongiorno al forum,
dopo esser riuscito confusamente a salvare il mio modello e esportarlo in png, vorrei capire quali possono essere dei setting generali (se standard o physical, quando attivare la GI, ecc) per un'esportazione ottimale, quindi non sovraccarica e che possano andare bene per progetti di entità simile all'allegato, che se può essere utile precisare, essendo destinato alla stampa su tessuti il più delle volte corrisponde appunto a un file png.

mille grazie :)
Attachments
untitled copia nero (liceo colori).png

User avatar
masterzone
Site Admin
Posts: 9432
Joined: Fri Sep 17, 2004 5:34 pm
Location: Verona

Re: setting

Post by masterzone »

Mah e' difficile darti un idea dei settaggi in quanto possono variare da scena a scena, per ordine generale potresti seguire queste indicazioni:

- Motore fisico o standard di cinema4D: sono identici, la loro resa non cambia, il motore fisico e' solo un leggero cambiamento al motore che permette di gestire in un unico pannello (fisico) i parametri della qualita' del motore di rendering senza impazzire con i campioni qualitativi dei materiali sfocati e delle ombre delle luci, compreso anche l'Anti Aliasing, il filtro che pulisce la seghettatura dei bordi degli oggetti 3D. Il motore fisico con un colpo solo fa tutto questo con i parametri che trovi dentro, oltre a questo calcola fisicamente alcuni parametri della camera come la profonda di campo per la sfocatura della camera, il motion blur per le strisce di movimento e l'esposizione. Tutto questo senza il motore fisico sarebbe un fake. Perche' e' rimasto il vecchio motore standard? boooooh...chissa'...alla fine potevano tenerne uno

- GI: qua dipende molto dalla situazione, la GI e' il rimbalzo di luci e colori e diffusioni verso gli altri oggetti, la luce indiretta. La GI di cinema non e' adattissima a situazioni di animazioni in quanto soffre di pesanti flickering o splotch quindi va usata con cautela, e con i giusti parametri puo' essere comunque usata anche durante le animazioni ma con calcoli un po esosi. Andrebbe sempre usata perche' rende naturali le superfici indirettamente colpite dalla luce, andando a schiarire le ombre che non sono gia chiare di suo. Nel tuo caso, essendo un materiale prevale acciaio e metallico, non hai molta diffusione sulle superfici quindi la GI potrebbe risultare anche superflua perche' lavora poco sugli acciai, in cinema quasi per niente. Quindi vedrai che se fai un fotogramma con e senza, magari risparmi tempi di calcolo e il risultato e' gradevole lo stesso.

Ecco, non ci sono altri settaggi che migliorano o peggiorano i tempi di calcolo, per fortuna e' tutto ridotto all'osso :)

  • Advertising
Post Reply