Tempi Displacement Material

Forum per: VrayforC4D di Chaos Group. Postate le vostre domande e i vostri lavori relativi a questo motore di rendering.

Moderatori: visualtricks, cappellaiomatto, natas, Arkimed

Rispondi
  • Advertising
IoAro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven lug 30, 2010 1:06 pm

Tempi Displacement Material

Messaggio da IoAro » ven lug 12, 2019 4:58 pm

Salve a tutte/i,
ho un dubbio riguardo ai tempi di rendering dei materiali Displacment: prendendo, ad esempio, una scena senza materiali Displacement che in un paio di minuti viene renderizzata in maniera abbastanza buona, dopo 3/4 minuti è ancora nero al building light cache se aggiungo un materiale Displacement... è verosimile?
Lo chiedo perché non vorrei che stessi sbagliando qualcosa nei settaggi di rendering che rende tutto inutilmente lento.
Utilizzo V-Ray 3.7 e la R19.

Grazie e buona giornata! :)

Sirio76
Messaggi: 1343
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Tempi Displacement Material

Messaggio da Sirio76 » ven lug 12, 2019 11:18 pm

Posta una scena esempio(settaggi render+materiale displacement+solido dove applichi il materiale) e te la controllo.

IoAro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven lug 30, 2010 1:06 pm

Re: Tempi Displacement Material

Messaggio da IoAro » sab lug 13, 2019 3:20 pm

Sirio76 gentilissimo!
So di essere stato fastidiosamente vago ed ecco una scena di test per risultare meno criptico. Non posso mandarti la scena su cui stavo precisamente lavorando per vincoli di divulgazione, ma ne ho imbastita velocemente un'altra che dovrebbe comunque inquadrare la questione.

Con settaggi bassi, senza Displacement ho 18 secondi di render:
Test No Displacement 00.18.jpg
Test No Displacement 00.18.jpg (891.47 KiB) Visto 434 volte
Con materiale Displacement 2 minuti e 4 secondi:
Test Displacement 02.04.jpg
Test Displacement 02.04.jpg (447.53 KiB) Visto 434 volte
Ovviamente, come ben sai, il divario aumenta proporzionalmente con l'aumentare della complessità della scena e con l'utilizzo di settaggi più puliti.

Ecco il link alla scena:

https://drive.google.com/file/d/1QmoWhh ... sp=sharing

In ogni caso ti ringrazio per la disponibilità, buona giornata e a presto! :)

Sirio76
Messaggi: 1343
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Tempi Displacement Material

Messaggio da Sirio76 » sab lug 13, 2019 5:19 pm

Più tardi la controllo e ti dico

Sirio76
Messaggi: 1343
Iscritto il: dom nov 24, 2013 3:24 pm

Re: Tempi Displacement Material

Messaggio da Sirio76 » dom lug 14, 2019 10:12 pm

Premetto che quì con la scena allegata non ho problemi di velocità nel calcolo(semmai la qualità non è il massimo), ma potrebbe semplicemente essere per il fatto che mi hai inviato una scena semplificata(se invece anche su questa scena ti gira lento fammi sapere).
Se come credo i problemi ce li hai solo su scene di produzione reali allora stai semplicemente settando male il displacement da quello che vedo dal materiale allegato. Hai varie strade per velocizzare il calcolo:
1)
la via più semplice e comunque ottima da un punto di vista qualitativo, è di settare il displacement in modalità 2D. Non devi toccare nulla salvo il parametro resolution che dovrai aumentare a seconda del dettaglio richiesto, in questa tua scena a 2048 già funziona benone ed è più rapido che con i tuoi settaggi. Unica accortezza devi eliminare il tag UV dall'oggetto(qualora fosse già presente), poi mappi con proiezione piana, e poi selezionando oggetto e texture tag usi il comando assign UVW coordinates. Caratteristica della modalità 2D è di essere limitata a forme piane o leggermente curve, poiché a differenza della modalità 3D non riesce a collegare i vertici sugli angoli.
2)
la via più lunga ma applicabile ovunque è di settare in modalità 3D, ma usare questa modalità richiede una conoscenza almeno basilare di ciò che si sta facendo. Alzare i parametri a caso vuol dire da un lato allungare i tempi di calcolo, dall'altro saturare la RAM nelle scene più complesse, il tutto senza che la qualità sia necessariamente quella desiderata. Il displacement 3D di Vray è un qualcosa di estremamente avanzato ed efficiente a patto di saperlo usare. Ha ben tre "livelli" di calcolo a seconda dei settaggi, se troppo bassi lavorerà in modalità normal map, se medi(o mal settati) lavorerà con una tassellazione costante deformando leggermente la superficie(spesso non soddisferà l'utente), se ben impostato invece lavorerà in modalità adattiva suddividendo solo laddove necessario, velocizzando quindi il calcolo e risparmiando risorse(ti allego un'allegato che mostro ai miei studenti per farti capire https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/ ... e=5DED4A7E ).
Per farlo lavorare bene intanto devi presuddividere la superficie, io uso quadrati 10x10 o 20x20 di solito, questo velocizzerà molto il precalcolo. Poi inizi ad aumentare il numero di suddivisioni che a questo punto sarà piuttosto contenuto rispetto ai numeri che vedo nel tuo esempio. Io di solito uso meno di 20(bada bene che 20 sarà il numero massimo, non necessariamente quello raggiunto laddove non serva), infine setti l'edge length che ti da la risoluzione in pixel del dettaglio qualora stia lavorando in modalità view dependent(che è il metodo da usare sempre a meno di casi particolari o animazioni), io lo uso di solito da 4 a 2.

Occhio poi che nella tua scena hai applicato il displacement su un solido mentre un semplice piano sarebbe stato più che sufficiente per il tuo scopo, oltre che più rapido da calcolare. Aggiungo che ci sono una quantità di altre cose che potrebbero essere settate meglio ma non è lo scopo di questo topic.

IoAro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven lug 30, 2010 1:06 pm

Re: Tempi Displacement Material

Messaggio da IoAro » lun lug 15, 2019 2:09 am

Sirio grazie infinite! :)
La qualità è bassa perché poi nel file ci sono anche settaggi con valori più alti, ma per un test ho selezionato quello basso. I tempi sono quelli che ti ho indicato sul primo post con le relative anteprime... a me sembrano alti passando da 18 secondi a 2 minuti con la sola aggiunta del materiale Displacement, ma se dici che come differenza ci sta, bene così.
Proverò sicuramente la modalità 2D e tutte le altre accortezze che mi hai segnalato (eliminare il tag UVW riassegnandolo poi, mappare con proiezione piana, ecc...); il fatto che sia applicato ad un solido anziché un semplice piano è perché si tratta di una scena di prova, solitamente scindo il poligono e lavoro su quello.
Interessantissimo quello che dici riguardo alla modalità 3D ed alle sue potenzialità: voglio provare ad approfondire la questione e vedere se ci riesco a cavare qualcosa di buono. L'immagine che utilizzi per i tuoi studenti fa molto ben capire la tessellazione ed è molto interessante come risvolto.
Infine, quando dici "ci sono una quantità di altre cose che potrebbero essere settate meglio" ecco che mi salta il corto circuito perché sarei curiosissimo di sapere cosa potrei migliorare, ma mi rendo benissimo conto del perché la cosa non può essere sviluppata in queste righe: non si può trattare qui di argomenti che ne richiamano altri e che magari arrivano a toccare temi macro e microscopici, per quello serve un discorso maggiormente dettagliato e di più ampio respiro , cosa che, evidentemente, non puoi fare qui!

Ad ogni modo mi hai dato diversi spunti ed è già tantissimo: ora sta a me provare a capire qualcosa in più sull'argomento.

Buona giornata Sirio e grazie ancora! ;)

  • Advertising
Rispondi